7  

Atleta transgender, nata uomo, gareggia contro le ragazze scatenando i social media

pic By: dagata giovanni (1488.00) Views: 4526 Score: 7 Used: 0 Bookmark: 0 Shares: 21 Downloads: 29

Atleta transgender, nata uomo, gareggia contro le ragazze scatenando i social media. Aayden Gallagher è arrivata secondo nell'evento

L’atleta transgender Aayden Gallagher, nato uomo, una studentessa della 10a elementare della McDaniel High School, ha gareggiato contro altre donne nella Sherwood Need For Speed Classic a Sherwood, nell’Oregon. La Gallagher si è vista in una clip spazzare via la concorrenza in una manche per i 200 metri, conquistando il primo posto. Gallagher ha segnato 25,49 e ha concluso al secondo posto sia in quella gara che nei 400 metri, al settimo posto nel replay 4x100 e all'ottavo posto nella staffetta 4x400. Ma il successo della Gallagher di competere nell'evento ha riportato alla mente quelli di un'altra statunitense, Lia Thomas, la nuotatrice classe 1999 che, dopo aver gareggiato tra gli uomini, nel 2019 ha iniziato la transizione utilizzando la terapia ormonale sostitutiva ed è diventata una donna trans, suscitando indignazione sui social media. La vittoria di Gallagher ha riacceso le polemiche sulle atlete transgender che gareggiano in eventi femminili. "Sostenere i ragazzi negli sport femminili è palese misoginia", ha scritto su X l'Independent Council on Women's Sports (ICONS). "Abuso di ragazze... da parte del governo", ha scritto Tom Fitton di Judicial Watch. "Un altro momento di orgoglio per gli sport 'femminili'!" Ha scritto il fondatore di OutKick, Clay Travis. Libs di TikTok ha aggiunto: "A queste ragazze delle scuole superiori è stato appena rubato il sogno perché la scuola soddisfa le delusioni di un ragazzo che finge di essere una ragazza... È un imbroglione".. L'Oregon School Activity Association (OSAA) ha una politica per la partecipazione dei transgender agli sport delle scuole superiori: l'organizzazione college di atletica vieta agli atleti trans la partecipazione agli sport femminili. "L'OSAA si impegna a consentire agli studenti di partecipare al programma atletico o di attività della loro identità di genere costantemente affermata, fornendo allo stesso tempo un ambiente giusto e sicuro per tutti gli studenti", afferma la politica. "Come per la regola 8.2 relativa alla durata dell'idoneità/laurea, regole come questa promuovono l'armonia e la concorrenza leale tra le scuole membri mantenendo l'uguaglianza di ammissibilità e aumentando il numero di studenti che avranno l'opportunità di partecipare ad attività interscolastiche." Inoltre, le regole OSAA stabiliscono che "una volta che uno studente transgender ha notificato alla scuola dello studente la propria identità di genere, lo studente sarà costantemente trattato come quel genere ai fini dell'idoneità per l'atletica e le attività, a condizione che se lo studente ha provato o partecipato in un'attività, lo studente non può partecipare durante la stessa stagione in una squadra dell'altro sesso". Tuttavia, quando il video della sua vittoria allo Sherwood Need for Speed si è diffuso durante il fine settimana, rileva Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ha sollevato negli Stati Uniti ampie discussioni sul coinvolgimento degli atleti transgender nello sport e sulla creazione di categorie protette per le donne.

ID
tu51sr Copy
License
Public Domain
Type
video
Duration
0:45
Date
Apr-16-2024
By
dagata giovanni (1488.00)

Comments: 12 - Login to add and view comments




Be the first one to fix this item!